Area riservata

Tagliolini ai funghi porcini

Boletus_edulis_crop
I tagliolini freschi di Doremilia sono la pasta ideale per far risaltare uno degli ingredienti più pregiati dell’Appennino: il fungo porcino. Noto anche come Boletus Edulis il fungo porcino appena raccolto mantiene una consistenza e un aroma raffinato.

Ingredienti

Tagliolini all’uovo doremilia
Funghi porcini (70-80 grammi)
Aglio
1 cipolla bianca
Prezzemolo
200 cl di vino bianco
Olio Extra vergine di oliva

Preparazione

Pulire attentamente i funghi porcini e lasciarli a bagno per mezz’ora nel caso si tratti di funghi essicati. Scolateli senza strizzarli. In una padella ampia e antiaderente mettete uno spicchio d’aglio intero precedentemente pelato a soffriggere con due cucchiai abbondanti di olio d’oliva extra-vergine. Prima che l’aglio diventi dorato, amalgamate i funghi Porcini e lasciate rosolare due minuti. Sfumate poi con il vino bianco, salate e spolverate con abbondante prezzemolo tritato. Lasciate ora cuocere a fuoco basso per quindici-venti minuti.

Nel frattempo fate cuocere i tagliolini Doremilia  in abbondante acqua salata in ebollizione, e scolateli al dente. Unite i tagliolini al sugo di funghi Porcini, mescolate per bene per circa un minuto. Amalgamata al meglio la pasta con i funghi bagnandola con un filo d’olio extra vergin di oliva. Spolverate con Parmigiano Reggiano. Saltate la pasta impiattandola ancora fumante.

I tagliolini Doremilia e il mitico Boletus Edulis, il mitico porcino di montagna, sono l’accoppiata vincente per un primo piatto irresistibile. Provare per credere!